Don't Miss

Panoramica di Malta

By on May 15, 2013

Malta, che fantastica isola!

Consiglio ai giovani di andarci, perché è realmente un’isola molto bella sotto molti aspetti. Basti pensare al clima, alle spiagge, al sole, alla ricchezza culturale e anche al fatto che è un’isola con alcune città attive anche di notte (specialmente in alcune zone centrali o più popolate ci sono grazie alle discoteche). Scommetto che molti di noi italiani vorrebbero  trascorrere una bella vacanza in un luogo senza troppi pericoli e non troppo restrittivo per quanto riguarda lo svago. Poi ripensando alla storia di Malta mi vengono i brividi: pensate che concentrato di cultura è, pensate a quante popolazioni ha ospitato nei vari secoli. E poi non dimentichiamoci di quanti nostri connazionali si siano ivi trasferiti per lavoro e che senz’altro sono felici di vedere i connazionali che passano le vacanze a pochi metri dalla Sicilia. In tal modo essi si sentiranno a casa nonostante vivano in un altro paese, perché in fondo Malta è anche italiana, un pochino, se non nel cuore almeno esteriormente. Cosa intendo con questo? Mi riferisco più precisamente alla storia di questa isola, in cui si può accertare che tra le notizie circa guerre e governi, la popolazione maltese con l’aiuto dei cavalieri di Malta è riuscita a sconfiggere la grande potenza turca, che tentò di prenderla d’assedio ma non riuscendo nell’intenzione. Da quel momento vennero commissionate varie opere ad architetti o grandi menti italiane che realizzarono una grande opera fortificando varie città di Malta (citandone una per tutte la capitale: La Valletta) per preservarla da ulteriori e possibili attacchi nel futuro. Malta “parla” italiano anche per molti altri motivi, basti pensare alla lingua, è così chiaro che, prima della più o meno condivisibile imposizione della lingua inglese, la lingua fosse assolutamente vicina all’italiano grazie all’apporto siculo! Peraltro Malta geograficamente è anche molto vicina al territorio italiano.

Tuttavia solo studiando la storia si possono capire i reali motivi che hanno fatto allontanare(in senso simbolico) questa bellissima isola dall’Italia, non unico ma sicuramente grande paese, che ivi lasciò una forte impronta culturale, linguistica e artistica.
Marco Campo Bagatin

About Italiani Malta

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply